La storia di Cyberpunk 2077 è rivolta agli adulti e affronta temi difficili, afferma il progettista delle quest principali del gioco.

La storia di Cyberpunk 2077 è rivolta agli adulti e affronta temi difficili, afferma il progettista delle quest principali del gioco.

9 Agosto 2019 0 Di Marco Chessa

Uno degli aspetti di The Witcher 3 che l’ha reso così acclamato dalla critica è stato il suo modo di scrivere, che è stato considerato incredibilmente ben fatto e nitido, soprattutto per un videogioco. Lo sviluppatore CD Projekt RED mira a continuare questa tendenza con il loro tanto atteso Cyberpunk 2077, dicendo che vogliono creare una storia rivolta agli adulti con temi che altri publisher spesso evitano.

In un’intervista con la Radio polacca, che riportiamo sotto l’articolo, il progettista delle quest principali del gioco Pawel Sasko ha dichiarato che la storia sarà realizzata pensando a un pubblico adulto. Dice che affronteremo le missioni in modo che non siano in bianco o nero, facendoci mettere in discussione la moralità di V, il tuo personaggio principale. Promette anche che il gioco affronterà alcuni temi che molti evitano, ma CD Projekt RED affronterà direttamente (ringraziamo l’utente di Reddit OneWingedHawk per le traduzioni dal polacco all’inglese).

Non leggiamo molti aspetti approfonditi della trama del gioco, al di fuori del ruolo che Keanu Reeves sta interpretando, ma sembra certamente che CDPR stia giocando le sue carte nel modo migliore possibile, che si tratti già del gioco dell’anno 2020? Lo scopriremo quando Cyberpunk 2077 uscirà il 16 aprile 2020.

Fonte